Comunicazione

Consultazione

Login



PSS
Home Archivio News Macroattrattore: al via i lavori
Macroattrattore: al via i lavori
E’ stata posata simbolicamente la prima pietra a contrada Massanova a Senise, nell’area che, a ridosso di una delle sponde dell’invaso artificiale di Montecotugno, ospiterà il nuovo macroattrattore lucano. Il progetto si chiama “La magna Grecia, il mito delle origini. Il grande racconto dei greci in occidente” ed è stato concepito nell’ambito del Programma speciale senisese e dedicato ad investimenti per opere che sviluppino il territorio da un punto di vista turistico.
L’importo iniziale del progetto ammonta a 4 milioni e 900 mila euro, quello a base d’asta è di circa 3 milioni e 800mila euro; quest’ultimo dovrà servire all’A.T.I. che si è aggiudicata la gara un anno fa, a realizzare un progetto diviso praticamente in due tronconi di interventi: uno infrastrutturale, dedicato alla realizzazione di un anfiteatro all’aperto di 2500 posti a sedere e l’altro artistico, con l’ideazione di un format spettacolare.

“Mi porrò in linea di continuità rispetto alle scelte fatte in passato- ha detto l’assessore regionale all’ambiente Aldo Berlinguer, presente all’inaugurazione- vogliamo investire ancora di più in questa direzione. L’ambiente è una risorsa e non un simluacro. Proprio qui siamo alle porte del parco del Pollino e il bacino è ampio e va anche oltre la Basilicata. Questo è un attrattore in grado di sviluppare un sistema virtuoso sul quale la regione vuole puntare in maniera significativa”. La cultura deve essere intesa come investimento e non come spesa. “Il punto è seminare consapevolezza: il problema della mancata valorizzazione del patrimonio culturale italiano è esso stesso un problema culturale. L’abitudine di mantenere questa visione che tende a relegare all’interno delle prerogative del solo Stato la gestione del patrimonio senza coinvolgere i privati è secondo me una interpretazione asfittica, che non crea sviluppo. Il patrimonio va valorizzato e occorre che tutte  le competenze facciamo sistema”.
“Una giornata importante- dice il sindaco di Senise Giuseppe Castronuovo- è dal 2008 che si continuava a parlare di questo progetto. Da un punto di vista territoriale puntiamo molto su questo progetto perché ci aspettiamo che porti un flusso turistico che vada oltre la nostra regione. Occorre ora creare l’indotto”.
Quella legata ai macroattrattori, ha ripetuto nel suo intervento il direttore dell’Apt Basilicata Gianpiero Perri, “è una visione unitaria che parte da lontano e che deve accelerare un sistema attrattivo che deve funzionare contestualmente. Lo spettacolo è il pretesto per richiamare un flusso turistico che poi resti per la bellezza dei paesaggi e la ricchezza delle risorse storiche, artistiche, ambientali”.
“Credo che questa opera può diventare un grande punto di riferimento- ha detto il presidente dell’Ente Parco Domenico Pappaterra- Senise può diventare il fulcro complessivo di tutta l’area del parco, come richiamo anche di quel turismo tradizionale che già attiriamo”.

 



 Design/Project by Armando Arleo -  ©  Programma Speciale Senisese since 2010