Comunicazione

Consultazione

Login



PSS
Home Archivio News Un incontro per la valorizzazione delle produzioni tipiche
Un incontro per la valorizzazione delle produzioni tipiche

 

Marchio certificato e produzioni tipiche: è stato questo l’argomento che, nella sala consiliare di Castronuovo di Sant’Andrea, ha tenuto banco nella riunione promossa dall’amminitrazione comunale, alla quale hanno partecipato il sindaco Sandro Berardone, il responsabile dell’Ufficio di Programmazione e controllo di gestione della Presidenza della Giunta Regionale Francesco Pesce, il sindaco di Teana Nicola Trupa, il presidente del Consorzio di tutela del Peperone Igp Antonio Gazzaneo e il presidente del Gal “La Cittadella del Sapere” Nicola Timpone. Oltre a numerosi agricoltori e produttori dell’area. L’incontro è stato utile per spiegare ai produttori quali sono le condizioni e le modalità da rispettare per rientrare nei parametri che disciplinano
l’indicazione geografica protetta, in riferimento al peperone. Ma si è parlato, in generale, della volontà e della necessità di tutelare gli agricoltori rispetto alla produzione di prodotti tipici, non solo l’oro rosso, ma anche farinacee, salumi, formaggi e così via.
Durante l’incontro è stato sollevato il problema della commerciabilità dei prodotti, di quanto sia difficile, nell’epoca della globalizzazione, riuscire a trovare punti di vendita convenienti di ciò che viene prodotto e di quanto, spesso, la carenza infrastrutturale faccia la differenza.
La Regione Basilicata, attraverso le attività promosse nell’ambito del Programma Speciale Senisese e dei fondi dell’acqua, ha già dedicato una somma importante alla valorizzazione del Peperone Igp: un milione di euro, di cui 450mila euro per l’infrastrutturazione; altre 450mila euro per la realizzazione di un centro consortile nel quale mettere in atto le fasi di produzione e commercializzazione del peperone; 100mila euro, invece, per il marketing e la promozione del prodotto. Con l’aiuto del Gal, delle amministrazioni locali e degli organismi competenti, ora ai produttori è richiesto l’invio di proposte e di necessità, affinché i bandi esistenti (non solo quelli relativi al Pss) possano essere sfruttati al meglio per la crescita dell’agricoltura nel territorio
.
 



 Design/Project by Armando Arleo -  ©  Programma Speciale Senisese since 2010