Comunicazione

Consultazione

Login



PSS
Home I paesi del programma San Costantino Albanese
San Costantino Albanese PDF Stampa E-mail

Abitanti: 956

Superficie: Kmq 37.42

Altitudine centro capoluogo: m.s.l.m. 650 (min/max 386/1300)

Distanza dal mare: Km 47 Policoro

 

Lo Scaldaferri fa notare che secondo la tradizione S. Costantino, con gli altri paesi albanesi della Basilicata, sarebbe stato fondato da profughi coronei, provenienti dalla città di Korone nella Morea (Grecia), durante la quarta emigrazione avvenuta nel 1534 e guidata da Lazzaro Mattes. Però lo Scaldaferri sottolinea che, pur essendo esatto a grandi linee il periodo della migrazione, non sono esatte le date né dell'emigrazione né della fondazione di S. Costantino. Infatti la prima presenza albanese in Basilicata si riscontra nel 1532, ma non per quanto riguarda S. Costantino, perchè tracce di coronei in questo paese sono testimoniate solo nel 1633. Tuttavia il toponimo San Costantino figura in Val Sarmento almeno per il fatto che in questa zona prima del Mille esisteva una chiesa di S. Costantino che nel secolo XIII era sotto la giurisdizione dell'Abbazia di S. Maria del Sagittario di Chiaromonte. Dove sia stata o dove sia questa chiesa non si sa. Comunque va tenuto presente che non a caso l'attuale chiesa madre è dedicata ai Santi Costantino ed Elena. È certo, però, che il paese da essa ha tratto il nome. Tommaso Pace, studioso e patriota di S. Costantino, vissuto nel secolo scorso, dice che i profughi stanziati nel Rubbio risalirono i colli e, passati in Val Sarmento, vi fondarono S. Costantino. Questo fatto - sottolinea Scaldaferri - è avallato dalla toponomastica della zona del Rubbio che è di chiara matrice albanese. In ogni modo allo stato attuale restano incertezze e dubbi. Giustamente asserisce lo Scaldaferri "tra certezze e ipotesi, il problema della fondazione di S. Costantino è ancora aperto".

 

Una cartolina da...San Costantino Albanese

[Album fotografico]


[Periodico a cura dell’amministrazione Comunale di San Costantino Albanese]

Link utili:
 



 Design/Project by Armando Arleo -  ©  Programma Speciale Senisese since 2010